Crea sito

Cigni neri e falsi profeti (parte 2)

Karl Popper (1902 – 1994) esce dalla filosofia della scienza per entrare nella sociologia e tenta di portare con sé il dominio della falsificabilità (Fälschungsmöglichkeit). La sua manovra ambisce a espandere i confini della scienza, per annettersi anche questa confusa sociologia che annaspa in assenza di un metodo chiaro ed univoco.
A sbarrargli la strada troverà il filosofo e sociologo –e musicologo– Theodor W. Adorno (1903 – 1969) che non ci tiene affatto a vedere il campo della scienza sociale colonizzato dalle mire espansionistiche di Popper.

 
Continua a leggere

Cigni neri e falsi profeti. Karl Popper -parte 1-

Karl Popper – parte prima: epistemologia a cura di Simone Innico   Non esistono cigni neri: è un’ipotesi.  Ovvero una

 
Continua a leggere

Il Manifesto del Partito Comunista (K. Marx, F. Engels; 1848)

“Il comunismo non toglie a nessuno potere d’appropriarsi la sua parte dei prodotti sociali, esso non toglie che il potere di assoggettare coll’aiuto di quest’appropriazione, il lavoro degli altri. “(Manifesto del Partito Comunista, cap. II)

 
Continua a leggere
Vai alla barra degli strumenti