Crea sito

L’alchimista, Paulo Coelho

Ecco una recensione, scritta da Sofia Barbera (la persona che ha scritto più articoli su questo blog dopo me), che ci parla di un libro molto famoso scritto da Paulo Coelho (forse la sua opera più celebre), scrittore brasiliano contemporaneo. Mi complimento con lei perché personalmente mi ha fatto venire voglia di leggere questo libro e penso che presto lo farò; e voi che ne pensate?

 

Esistono libri che si presentano da soli, che non puoi descrivere, che ti lasciano senza fiat, che rubano il tuo cuore, la tua mente; libri che racchiudono tutto ciò di cui hai sempre avuto bisogno ma che non hai mai considerato fino al momento in cui, un giorno, ti sei accorto della loro esistenza; “ quando abbiamo davanti agli occhi dei grandi tesori , non ce ne accorgiamo mai, E sai perché? Perché gli uomini non credono ai tesori” nondimeno quasi per caso li apri e ti inoltri in una nuova avventura, eppure sono sempre stati lì, quegli scritti, sulla tua libreria , impolverati, con le pagine ingiallite ma “l’universo” ha atteso a lungo l’istante esatto in cui tu, lettore, proprio tu, fossi pronto ad accogliere e comprendere appieno quanto quelle opere racchiudono.

Lalchimista-copertina1

 

 

“L’alchimista” di Paulo Coelho è un capolavoro, un manuale di vita, un salvavita , “forse è un libro che parla di qualcosa di cui parlano quasi tutti i libri” […] dell’incapacità della gente di scegliere il proprio destino. E conclude facendo in modo che tutti credano alla menzogna più grande del mondo”, ma infondo “qual è la menzogna più grande del mondo?” , non posso consigliarvi o convincervi a leggere questo libro, andrei contro ciò che “l’universo” vuole , o forse è stata proprio la sua energia a portavi qui, a leggere la mia recensione , il mio giudizio. Soltanto voi potete saperlo , dovete ascoltare il vostro cuore, esso vi condurrà alla scelta giusta quindi fermati un attimo , respirate , chiudete gli occhi e ascoltatelo, il vostro cuore parla sempre più sottovoce ma non tace. ”L’alchimista” tratta di sogni, di scelte, di paura, di coraggio , di vita, di amore, racchiude la vera consistenza dell’anima umana in meno di duecento pagine : ognuno di voi capterà messaggi differenti, adatterà le sue parole alla propria esistenza, a quello che è il suo presente, il suo passato, e come dice lui, “ non tutti possono vedere le cose alla stessa maniera” pertanto in questo scritto troverete evidenziati alcuni aspetti del libro, ma non limitatevi a ciò che state per leggere, perché quest’opera è molto di più.

La storia narrata è ambientata inizialmente fra le colline dell’Andalusia per poi spostarsi direttamente in Egitto; il protagonista Santiago non è che un pastore, un giovane che “possedeva una giacca, un libro e un gregge di pecore “ [..] il cui obiettivo più importante era realizzare giornalmente il grande sogno della sua vita : viaggiare”. Eppure la sua “Leggenda personale” non era quella , “l’universo” aveva in serbo qualcosa di migliore e il ragazzo comprese che “le decisioni erano soltanto l’inizio di qualcosa”. Quando si prendeva una decisione, in realtà si cominciava a scivolare in una forte corrente che ti portava verso un luogo mai neppure sognato al momento di decidere”. Da lì inizia il lungo e tortuoso viaggio per inseguire il suo tesoro. “Per ogni uomo sulla faccia della terra c’è un tesoro che lo aspetta, noi, i cuori, solitamente parliamo poco di questi tesori perché gli uomini ormai non vogliono più trovarli. Ne parliamo soltanto ai bambini e poi lasciamo che la vita indirizzi ciascuno verso il proprio destino. Ma, purtroppo, soltanto pochi seguono il cammino tracciato per loro, il cammino della loro Leggenda Personale e della felicità. Gli altri ritengono che il mondo sia qualcosa di minaccioso ed è per questo che il mondo diviene tale. Allora noi, i cuori, parliamo a ciascuno sempre più sottovoce, ma non ci zittiamo mai. E ci auguriamo che le nostre parole non siano udite: non vogliamo che gli uomini soffrano perché non hanno seguito il proprio cuore”.

La triste verità è che noi abbiamo dimenticato il linguaggio primordiale, non sappiamo più ascoltare il vento, il silenzio, gli impercettibili segnali che “l’universo” ci manda come per dire “ non siete soli” e  “indipendentemente dalle proprie azioni, ogni persona sulla terra rappresenta sempre il ruolo principale nella storia del mondo e normalmente non lo sa” , soffriamo perché non conosciamo più il vero valore delle cose (il quale non c’entra nulla con quel dannato denaro) : il coraggio, la fiducia, l’amore.. e, riguardo l’amore.. non l’amore quello che vediamo in tv, quello dei libri o quello che i romanticoni sognano, io intendo l’amore, quello vero! “L’amore è la forza che trasforma e migliora l’Anima del Mondo , è il riflesso di tutte le creature , con le loro guerre e le loro passioni. Siamo noi che alimentiamo l’Anima del Mondo e la terra su cui viviamo sarà migliore o peggiore, se noi saremo migliori o peggiori. E’ questa la forza dell’amore, quando amiamo desideriamo sempre essere migliori di quanto siamo”, quindi perché non credere ai nostri sogni, perché non illuderci che tutto è possibile? Il nostro dovere è solo quello di scoprire e conquistare la “nostra leggenda personale”, solo così possiamo dare un senso alla nostra esistenza.

L’opera di Coelho ti permette di evadere per qualche ora dalla straziante monotonia della quotidianità odierna, di affrontare le varie problematiche che affliggono le nostre giornate con un’ottica del tutto nuova, innovativa, ottimista! Ti pone davanti l’occasione di affrontare la vita di petto! Di smetterla di cercar scuse e sentirla veramente senza che essa ti viva! Molto spesso ci abbandoniamo ad un ignoto destino solo perché è più semplice, comodo e senza accorgercene i giorni scorrono, le preoccupazioni aumentano e la nostra mente ne risente.. è giunta l’ora di avere il coraggio di affrontare noi stessi, di leggerci dentro e soprattutto di agire! Basta parole al vento, basta lacrime, basta disperazione..tutto questo ci allontana solo di più dai nostri sogni. “La paura passa quando ci rendiamo conto che la nostra storia e la storia del mondo sono state scritte dalla stessa Mano”, non esistono battaglie perse, non esiste il fallimento, non esistono le distanze ma solo la volontà, perché “quando desideri qualcosa l’universo cospira affinché tu realizzi il tuo desiderio” e infondo “ proprio la possibilità di realizzare un sogno rende la vita interessante”.

Realizzato da Sofia Barbera.

 

 
Vai alla barra degli strumenti